ESSERE BAMBINI 

- progetto in corso

 Ci sono storie e concetti a cui non penseresti mai se qualcuno non te le suggerisse.
  Il mio ultimo progetto nasce proprio cosi.


 Qualche giorno fa mio figlio mi ha raccontato di aver buttato dei sassi in una fontana.

 Voleva permettere ai pesciolini di   andarci a dormire sotto. Cosi, mentre mi preoccupavo di scoprire se ne avesse ucciso qualcuno involontariamente, un   tarlo si insidiava nel profondo della mia mente. E improvvisamente l'ho vista.

 No, non era la stessa fontana, ma era simile e davanti ad essa non c'era Ethan, ma c'ero io. Più o meno alla sua stessa età.   E come lui mi preoccupavo di dare un rifugio ai pesci.

"Essere bambini" nasce esattamente da questo presupposto, portandolo fuori dal singolo evento per costruire un   parallelo  con la vita di tutti noi. Noi che siamo stati bambini, ma che ancora oggi ci ritroviamo ad esserlo ogni qualvolta   iniziamo qualcosa di nuovo, di sconosciuto.

 Attraverso il mondo dei bambini affronterò, fotograficamente, il percorso che porta dalla scoperta alla consapevolezza,   al cambiamento della nostra percezione in base al nostro livello di conoscenza.

 Fotografie composte non perfettamente lasceranno spazio a composizioni migliori e poi più complesse.

 Lo stesso farò per i contenuti, ma ricordate sempre che lo sguardo resterà sempre quello di un bambino.

 Per farlo al meglio ho deciso di tornare ad usare una macchina fotografica a pellicola. Che per me vuol dire reinizare da   zero e tornare ad apprendere un linguaggio.

 

 Proprio come un bambino.

La scoperta